Voucher turismo esteso da 24 a 30 mesi, opportunità o problema?

a cura di Fabio Panichi, consulente legale dirittodivolo.it

Pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 49 del 28 febbraio 2022, suppl. Ord. n. 8, la Legge 25 febbraio 2022 n. 25, di conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 30 dicembre 2021, n. 228, recante disposizioni urgenti in materia di termini legislativi (c.d. Milleproroghe). Il decreto convertito entra in vigore oggi, 1° marzo 2022.

Da un lato si potrebbe, sicuramente, tirare un sospiro di sollievo vedendo allontanarsi la data in cui si dovrà provvedere al rimborso monetario dei voucher erogati a fronte della mancata fruizione dei contratti “turistici” per ragioni legate alla pandemia.

Dall’altro bisogna considerare che, molto spesso, le agenzie di viaggi si trovano, loro malgrado, ad assumere il ruolo, quale riferimento per il cliente, di “barriera” tra il loro cliente/consumatore e i fornitori (ai quali poi andrà richiesto il concreto rimborso monetario dovuto).

È abbastanza semplice, dunque, prevedere quello che sarà l’animus dei consumatori e, di conseguenza, altrettanto prevedibile appare il fatto che la situazione per le agenzie di viaggi, nonostante le diverse reazioni che l’estensione della validità del voucher può suscitare, resterà comunque scomoda, in quanto si troveranno (ancora una volta!) costrette a dover gestire tale situazione dopo ormai oltre due anni, per usare un eufemismo, travagliati.

Era, senz’altro, maggiormente auspicabile un intervento maggiormente strutturale di sostegno in favore delle agenzie di viaggio, le quali, a loro volta, avrebbero potuto assecondare e realizzare gli interessi anche dei loro clienti/consumatori senza dover contare esclusivamente sulle proprie forze (rectius tasche) ormai già oggettivamente provate dalla oramai, ahinoi, celeberrima situazione pandemica.

Ricordiamo, infine, che l’estensione della validità dei voucher non riguarda, tra gli altri, i singoli contratti di trasporto aereo, la cui validità è sempre stata di 12 (dodici) mesi e non è mai stata prorogata.

Dirittodivolo.it ha, infatti, già assistito numerosissime agenzie al fine di ottenere il rimborso monetario di tali voucher precedentemente erogati (e poi scaduti) con enorme soddisfazione per l’agenzia stessa ed i suoi clienti.
Per ottenere il rimborso volo a seguito di scadenza voucher è disponibile il servizio di assistenza, completamente gratuito, dedicato alle agenzie di viaggi, scrivendo alla mail adv@dirittodivolo.it.