Turkish Airlines connette Napoli al mondo con il 50% dei voli in più

Con Turkish Airlines l’Italia è sempre più connessa al mondo intero. Quest’anno la linea aerea turca ha deciso di puntare su Napoli con un incremento dei voli del 50%. Lo ha annunciato oggi il management team dell’azienda nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta nelle sale del Comune alla presenza del sindaco Gaetano Manfredi e l’amministratore delegato di Gesac, Roberto Barbieri. Salgono così da 12 a 18 le frequenze settimanali che collegano la città partenopea con la Turchia e, più in generale, con il mondo intero.

“Con la capacità aggiuntiva di oltre 75mila posti sulla rotta per Napoli (per un totale che supera i 250mila) ci aspettiamo di portare almeno 25.000 turisti in più. Pertanto, l’impatto diretto di questa capacità sull’economia regionale è stimato in oltre 33 milioni di euro”, ha dichiarato Harun Baştürk, Director of Sales of Turkish Airlines.

Da quando Turkish Airlines, a giugno 2011, ha aperto la rotta su Napoli sono stati 1,18 milioni i turisti che da tutto il mondo sono stati portati a vivere l’incanto di questo gioiello italiano fatto di meravigliose stratificazioni architettoniche che percorrono l’intera storia della regione, di gioielli gastronomici e di tradizioni che entrano nel cuore di ogni visitatore.

Per non parlare, ovviamente dei dintorni di questa splendida città come Pompei ed Ercolano con le loro meraviglie archeologiche, la costiera amalfitana e l’isola di Capri con un mare unico in tutto il mondo e, non a caso, meta adorata dalle star di tutto il mondo e molto altro.

Ma le sorprese di Turkish Airlines per la bella stagione non finiscono qui. Dal 10 luglio verranno infatti aggiunti sette voli sulla rotta di Torino, portando le frequenze settimanali dei voli Turkish Airlines in Italia (Napoli, Bari, Catania, Palermo, Roma, Milano, Bologna e Venezia a quota 143.