Meridiana, il futuro è low cost

meridiana flyIl futuro di Meridiana sembra tracciato sulla scia di una compagnia aerea low cost. E’ quanto riporta oggi il quotidiano ‘La Stampa’ attraverso le dichiarazioni di Ri­chard Crea­gh, il nuovo amministratore delegato che pren­de Rya­nair ed ea­sy­Jet co­me esem­pi da segui­re per sal­va­re l’azien­da: “Que­ste due compa­gnie stan­no as­su­men­do una po­si­zio­ne do­mi­nan­te nel mer­ca­to ae­reo italia­no – scri­ve in una let­te­ra in­via­ta ai di­pen­den­ti in ri­vol­ta – Io co­no­sco mol­to be­ne l’at­ten­zio­ne di Rya­nair ver­so i co­sti. E noi dob­bia­mo ave­re la stes­sa ca­pa­ci­tà e la stes­sa ag­gres­si­vi­tà mer­ca­to. Noi non non so­prav­vi­ve­re­mo, a me­no che non ri­dur­re­mo i co­sti ed au­men­te­re­mo la pro­dut­ti­vi­tà. Non c’è spa­zio nel set­to­re per le com­pa­gnie ae­ree con i co­sti a que­sto li­vel­lo. Il mio pro­get­to è quello di svi­lup­pa­re Me­ri­dia­na co­me com­pa­gnia ae­rea dinamica, pro­dut­ti­va e com­pe­ti­ti­va ca­pa­ce di af­fron­ta­re le for­ti low co­st”. Il quotidiano torinese riferisce ancora come l’amministratore de­le­ga­to del­la com­pa­gnia aerea dell’Aga Khan ten­ti di ricuci­re il rappor­to con i dipen­den­ti. In bal­lo ci so­no sempre 1.634 li­cen­zia­men­ti e gli in­con­tri pre­li­mi­na­ri tra azien­da e sin­da­ca­ti non so­no ba­sta­ti a tro­va­re al­cun ac­cor­do. “Con un accor­do sa­rà pos­si­bi­le sal­va­re mol­ti po­sti di la­vo­ro”, dice Crea­gh puntando a fer­ma­re la lot­ta dei la­vo­ra­to­ri ed a si­gla­re un ac­cor­do su­gli esu­be­ri: “È gra­ve che non ab­bia­mo an­co­ra rag­giun­to un ac­cor­do sul pia­no di ristrut­tu­ra­zio­ne. Que­sto dan­neg­gia le pro­spet­ti­ve per il fu­tu­ro. Con un’in­te­sa sia­mo in gra­do di sal­va­re la com­pa­gnia aerea e mol­ti po­sti di la­vo­ro. Ma non tut­ti. Que­sto è tri­ste e mol­to fru­stran­te. Non c’è al­ter­na­ti­va”. La risposta dei rap­pre­sen­tan­ti dei la­vo­ra­to­ri prevede “pri­ma di tut­to di so­spen­de­re la pro­ce­du­ra di mo­bi­li­tà già aper­ta, an­che al­la lu­ce dell’in­chie­sta per truf­fa ai dan­ni del­lo Stato av­via­ta dal­la Pro­cu­ra di Tem­pio. Per la pri­ma vol­ta l’azien­da par­la di fu­tu­ro im­ma­gi­nan­do di tra­sfor­ma­re Me­ri­dia­na in una low co­st: se que­sta è l’idea ci sa­rà da cam­bia­re com­ple­ta­men­te il mo­del­lo in­du­stria­le. Non so­lo per il per­so­na­le, ma an­che per il ma­na­ge­ment”.