Ferrovie dello Stato, i costi Torino-Lione non sono aumentati

Assi ferroviari e marittimi TEN-T 2005“Nessun aumento per i costi della Torino-Lione rispetto a quanto già preventivato”. Lo afferma una nota di Ferrovie dello Stato Italiane. “I costi complessivi del progetto sono stimati in 9,940 miliardi di euro comprensivi di 1,611 miliardi (studi, indagini geognostiche e gallerie esplorative) e di 8,329 miliardi per la realizzazione dell’opera – continua la nota – Di questi 8,329 miliardi, 4,8 sono a carico del nostro Paese e sono già finanziati per 2,9 miliardi con la Legge di Stabilità 2013. I rimanenti 1,9 miliardi, pari al 40% dell’impegno italiano, saranno finanziati con fondi europei. Tenuto conto che i lavori saranno affidati secondo la normativa francese che prevede l’adeguamento dei prezzi, Italia e Francia dovranno definire assieme il tasso di rivalutazione monetaria prima della presentazione congiunta della richiesta di finanziamento all’Ue, prevista entro febbraio 2015. L’analisi costi benefici – conclude la nota – è stata già redatta al tempo in cui si doveva decidere se realizzare o meno l’opera che, oggi, è considerata investimento strategico europeo inserito nel core corridor ‘Mediterraneo'”.