Crack Eurotravel, i fratelli Benin patteggiano

Cleto BeninAccusati di concorso in bancarotta continuata e aggravata per il fallimento del tour operator Eurotravel srl, con sede a Quart, i fratelli Angelo e Cleto Benin, fondatori dell’ azienda, hanno patteggiato questa mattina due anni e sei mesi di carcere. L’inchiesta iniziò nel 2010; l’ azienda aveva un passivo dichiarato di circa 125 milioni di euro. La posizione di sette commercialisti inizialmente coinvolti nell’inchiesta era già stata archiviata dopo un risarcimento di circa 600.000 euro. La situazione debitoria del gruppo Eurotravel era emersa nell’estate 2009 quando, di fronte alle gravi criticità finanziarie, Angelo e Cleto Benin (quest’ultimo, in foto, consigliere regionale del Pdl) avevano lasciato l’azienda (circa 100 dipendenti) il cui controllo gestionale era passato all’ Itaclub srl. L’inchiesta era stata condotta dall’aliquota della guardia di finanza di polizia giudiziaria. I fratelli Benin si sono impegnati a risarcire le parti civili.