Singapore si prepara al suo cinquantesimo anniversario d’indipendenza

SingaporeIl 2015 sarà un anno speciale per Singapore, che festeggerà i suoi primi cinquant’anni di indipendenza dal Regno Unito. “Quest’importante anniversario porterà all’organizzazione di vari eventi – ha annunciato Brigitte Fleishauer, direttore dell’area Centro-Sud Europa per Singapore Tourism Board – Si può rimanere aggiornati consultando il nostro nuovo sito www.yoursingapore.com, lanciato il mese scorso”. Ammontano a 67.000 gli italiani che hanno visitato Singapore nel 2013, il 6,7% in più rispetto all’anno d’oro 2012. Interessante è anche il dato che vede nel mercato italiano quello a più alta percentuale di segmento business per quanto riguarda la provenienza europea. “Obiettivo del Singapore Tourism Board – ha continuato Fleishauer – è rafforzare la promozione lavorando in sinergia con tour operator ed agenzie di viaggi per dare un’immagine a 360 gradi della destinazione, non solo importante polo affaristico ma anche meta privilegiata per una vacanza a misura di single, coppie o famiglie”. Basti pensare al Marina Bay Sands ed ai Gardens By The Bay: il primo, costruito quattro anni fa, è un resort integrato con hotel, conference center, casinò, luxury center e teatro, mentre il secondo complesso, del 2012, vede la presenza di 16 alberi robot con due differenti biosfere, una mediterranea e l’altra tropicale. Un’area ecosostenibile che attira grandi e piccoli. L’offerta ricettiva è per tutte le tasche, con 373 hotel e 55.000 camere. Per chi ama volare con Singapore Airlines, dall’Italia ci sono in inverno cinque voli settimanali da Milano e due da Roma, come ricordato da Roberta Sarain, direttore di vendite del Nord Italia per la compagnia aerea: “Da Milano operiamo con B777-300ER, da Roma con B777-200 che hanno conosciuto il restyling degli interni sul modello di quelli presenti negli aeromobili di Milano – ha dichiarato – Abbiamo inoltre un ordine di 70 A350, cui se ne aggiungono ulteriori venti in opzione”.