Nicolaus traccia la rotta per il 2015 ed oltre

NicolausSi è conclusa di recente la convention di Nicolaus che ha coinvolto tutta l’azienda per fare un bilancio del 2014, che ha registrato un’ottima chiusura, ed illustrare il piano di crescita del 2015. Nei due giorni dedicati all’evento, l’operatore ha presentato a tutti i comparti aziendali le numerose nuove figure professionali, attive in differenti ambiti, che si vanno ad aggiungere a quelle già presentate negli scorsi mesi. L’obiettivo annunciato per il futuro è la crescita di tutti i comparti aziendali con l’intenzione di definirsi sempre più come player internazionale, sia sul piano dell’outgoing sia su quello dell’incoming. La prima giornata è stata dedicata alla presentazione alla forza vendite, che si è arricchita di nuovi promoter, arrivando a contare sedici professionisti, delle novità di prodotto relative sia alla programmazione mare sia al prodotto luxury di Raro by Nicolaus. Parecchie sono le novità introdotte che evidenziano sempre più le tre aree di business (Nicolaus Village – Raro Luxury & Experience – DMC) e chiaramente l’anima villaggista dell’operatore destinata a diventare sempre più internazionale. Oltre alle quattro new entry legate al prodotto italiano (Nicolaus Village Marina Sporting e Nicolaus Club Alba Dorata a Orosei, in Sardegna; Nicolaus Village Paradise Beach a Selinunte, in Sicilia; Nicolaus Village Porto Kaleo a Cutro, in Calabria), in parte già presentate al mercato, il dato di maggiore interesse messo in evidenza è stato, infatti, l’apertura del medio raggio, strutturata ed inserita in un programma triennale di crescita, con l’acquisizione nella programmazione di esclusive di rilievo in Grecia ed in Montenegro. Il prodotto europeo, come quello nazionale, sarà accoppiato ad un articolato programma di voli dai principali aeroporti italiani che ha visto Nicolaus impegnarsi in un consistente investimento al fine di garantire continuità sui trasporti per tutto l’arco della stagione. Nel corso della presentazione delle novità è stato posto l’accento sull’impegno economico messo in campo dall’operatore per arrivare a disporre di una consistente quantità di camere in vuoto per pieno e con il minimo garantito (2.500 camere disponibili alla vendita per i prodotti di impegno), delineando al contempo le linee strategiche da seguire per far fruttare al meglio la stagione che sta per aprirsi. Osservando da vicino i dati, si rileva che per la prossima stagione Nicolaus proporrà 18 strutture Club&Village, ventidue strutture in esclusiva e 40 strutture Premium. Medio raggio anche nei piani di crescita del prodotto Raro by Nicolaus, che vedrà a breve la propria programmazione arricchirsi con proposte in Turchia ed in Marocco. La seconda parte della seconda giornata è stata dedicata ad un’assemblea plenaria che ha coinvolto tutta l’azienda e che ha visto il management fare il punto sul 2014 e sugli obiettivi legati alle novità introdotte per i prossimi anni. Un video di forte impatto emozionale ha suggellato la chiusura dei lavori, riassumendo la storia di Nicolaus ed illustrando le prospettive per il futuro. “Volevamo un momento che coinvolgesse proprio tutti perché abbiamo delineato un percorso di crescita pluriennale che non può non essere condiviso – ha commentato Roberto Pagliara, presidente di Nicolaus – Abbiamo accolto numerose nuove figure professionali e crediamo sia importante avere dei momenti in cui tutta l’azienda può stare insieme”.