Etihad annulla commesse di sette A350-1000 per ritardi Airbus

Etihad Airways ha cancellato l’ordine per sette Airbus A350-1000, un affare da circa 1,8 miliardi di euro ed il secondo annullamento in poco meno di cinque mesi. Lo riferisce il quotidiano emiratino ‘The National’. La compagnia di bandiera dell’emirato di Abu Dhabi, nel 2008, aveva ordinato 25 aerei da Airbus con consegna prevista entro il 2014. Pensato come risposta al Boeing 777, l’A350-1000, non ancora operativo, ha subito una serie di modifiche al progetto originale, che tradotte in termini di consegna significano tre anni di ritardo. Già a gennaio la Etihad aveva annunciato la cancellazione di altri sei aerei Airbus. Un portavoce della compagnia aerea emiratina ha tuttavia dichiarato al quotidiano che “la Etihad Airways ha piena fiducia nel programma A350” e che nonostante l’annullamento “conferma le 25 opzioni di acquisto per la sua flotta”. Colpite dai ritardi della Airbus anche altre compagnie aree dei Paesi del Golfo, in particolar modo la Qatar Airways che sul suo ordine di 20 aerei aveva programmato il proprio piano di ammodernamento ed espansione. Piccolo ma potente emirato petrolifero con il più alto tasso di crescita economica della regione, il Qatar sta accelerando progetti ed investimenti a largo spettro in vista dei mondiali di calcio che ospiterà nel 2022.