E-commerce turistico con il vento in poppa, gli italiani sempre più social

nw626-turismo_on_lineSecondo quanto emerge da uno studio dell’Osservatorio digitale del turismo del Politecnico di Milano, il giro d’affari dell’e-commerce turistico cresce. Su 50 miliardi di euro, cioè gli incassi legati ai viaggi degli italiani ed a quelli degli stranieri che scelgono il nostro Paese, circa 9 miliardi arrivano dal web (+10% rispetto al 2013). Per quanto riguarda solo gli italiani, la spesa digitale è di 7 miliardi, pari al 22% del totale, mentre gli acquisti da mobile valgono all’incirca 340 milioni di euro (+40% rispetto a un anno fa). A completare questo quadro si aggiungono le evidenze di una recente ricerca condotta da Allianz Global Assistance, che collabora con il Politecnico di Milano in qualità di azienda partecipante all’Osservatorio Innovazione Digitale nel Turismo 2014 ed evidenzia come il 72% dei viaggiatori sulla base di coloro che nel 2013 hanno fatto un viaggio ed acquistato un’assicurazione relativa, raccoglie informazioni prima o durante l’acquisto, cercandole sui siti delle compagnie assicurative (59%), su forum/blog online (30%) e siti di comparazione prezzi (20%). “In un contesto economico come quello attuale, caratterizzato da una forte contrazione dei consumi, l’innovazione può davvero far la differenza, anche nel turismo – afferma Paola Corna Pellegrini, Ceo di Allianz Global Assistance – Per questo Allianz Global Assistance sta investendo importanti risorse nello studio di prodotti on line, in nuove tecnologie e nel digital ottenendo ottimi risultati: ne è una riprova il fatto che, nel corso del 2014, le nostre vendite e-commerce sono cresciute del 17%. Negli ultimi anni – continua Corna Pellegrini – l’avvento del digital, la penetrazione degli smartphone e dei social media nel nostro Paese ha profondamente cambiato gli atteggiamenti ed i comportamenti dei viaggiatori italiani che oggi scelgono canali diversi per informarsi o per acquistare, spesso integrandoli, con una preferenza crescente per il web”. Negli ultimi cinque anni Allianz Global Assistance ha inoltre condotto un’indagine internazionale che, tra i vari Paesi, ha riguardato l’Italia dove sono stati raccolti e classificati i temi più discussi nei forum on line: sono ben 215.951 i messaggi postati dagli italiani in cerca di soluzioni low cost, 169.389 quelli per consigli e informazioni sulle varie mete turistiche e 128.275 per ricercare un/a compagno/a di viaggio. La crisi economica ha sicuramente indotto i viaggiatori italiani a destreggiarsi tra offerte e promozioni pur di non perdere la possibilità di farsi una vacanza, accentuando la distintiva tendenza al risparmio. Nel web si assiste pertanto ad un acceso confronto sulle compagnie aeree low cost e su altre opportunità di risparmio: temi affrontati anche da altri consumatori europei e mondiali ma che, nel nostro Paese, sono di gran lunga quelli più discussi.